IMPATTO DELLA RICERCA IN SCIENZE GIURIDICHE SULLE ISTITUZIONI EUROPEE: AVVOCATO GENERALE DELLA CORTE DI GIUSTIZIA UE CITA SAGGIO DI DOCENTE ED EX ALLIEVA DELLA SCUOLA SANT’ANNA

Un nuovo esempio dell'impatto della ricerca condotta alla Scuola Superiore Sant’Anna sulle attività delle istituzioni europee arriva dalla citazione, nelle conclusioni dell’avvocato generale presso la Corte di giustizia dell’Unione europeaEvgeni Tanchev, di un saggio scritto da un suo docente, (Giuseppe Martinico, professore associato di diritto pubblico comparato), e di una ex allieva (Marta Simoncini). Le conclusioni dell’avvocato generale Evgeni Tanchev, datate 23 novembre 2017, sono relative a una causa riguardante il settore dei trasporti. In quell’occasione, alla nota 45 delle Conclusioni, è stato citato un saggio di Giuseppe Martinico e di Marta Simoncini dedicato al principio di proporzionalità. Il saggio è parte di un volume che raccoglie gli atti di una conferenza organizzata dall’Institute of European and Comparative Law dell’Università di Oxford, in occasione dei suoi 20 anni di attività.

Si tratta di un esempio evidente dell’impatto della ricerca sull’attività delle istituzioni europee dell’Istituto Dirpolis (Diritto, Politica, Sviluppo) e, più in generale, della Scuola Superiore Sant’Anna. Il corpo degli avvocati generali svolge un ruolo essenziale per lo sviluppo della giurisprudenza europea, assistendo la Corte di giustizia nelle cause di cui essa è investita.

Il testo delle conclusioni è disponibile qui.